#

EVENTI

19 ottobre 2015 - Expo Day by Sirap
Si è tenuto lunedì 19 ottobre l’"Expo Day by Sirap" che ha visto riuniti management e clienti nella sede di i-lab, centro di ricerca e innovazione di Italcementi.

Stefano Lazzari, CEO Sirap, dopo una breve introduzione sui principali numeri e sul rebranding di Gruppo, ha lasciato la parola al professor Luciano Piergiovanni, ricercatore e professore ordinario di scienze e tecnologie alimentari presso l’Università Statale di Milano.
Il professore, in qualità di Presidente del Gruppo Scientifico Italiano di packaging alimentare, ha illustrato i suoi recenti studi sul ruolo che l’innovazione del packaging può avere nell’ambito della riduzione degli sprechi alimentari. Un problema etico, sociale, economico e chiaramente ambientale. Nella nuova concezione il packaging dovrà essere studiato per ottimizzare qualsiasi forma di spreco allungando la shelf life degli alimenti.


Proprio riprendendo questi temi Matteo Brazzoli, Technical Sales Manager, ha mostrato su quali linee Sirap, leader europeo del packaging alimentare, sta sviluppando il suo processo di innovazione.
In linea con i trend di consumo e in partnership con i clienti, il Gruppo sta concentrando gli investimenti e gli sforzi su tecnologie e materiali a minor impatto ambientale, facendo della “riduzione dello spreco” un punto cardine di sviluppo.
Le nuove gamme di prodotti Sirap nascono da progetti di design industriale, realizzati con cura in ogni minimo dettaglio  per dare sempre più valore al contenuto…

…così come i padiglioni di Expo, contenitori studiati per esaltare il concetto del cibo.
La  professoressa Luisa Collina, delegato per Expo del rettore del Politecnico di Milano, ha mostrato come il concept “Feeding the planet” dell’esposizione Universale è stato interpretato dai vari paesi, dalla sperimentazione di nuovi materiali (es. Palazzo Italia con il cemento biodinamico e Germania con i teli solari) e nuove tecnologie (es. Palazzo Italia: tecnologia Styl-Comp). In numerose espressioni il concept ha recuperato il significato profondo dei contenitori per il cibo (es. Qatar: un tetto a forma di cesto), o in alcuni casi la possibilità di mantenere i cibi intatti più a lungo per ridurre al massimo lo spreco (es. Svizzera: cibo razionato) .
Prima di recarsi tutti insieme all’Expo, il CEO si è soffermato su i valori che associano 1.144 dipendenti di 19 aziende in 16 Paesi e sul concetto di “More than packaging” ha lanciato la sfida dei prossimi anni.

Back