#

Un lavoro da ragazzi

Sirap, come le multinazionali più attente, ha coinvolto i figli dei dipendenti in un divertente contest. Scoprendo che i più giovani hanno molto da insegnarci.

Mamma, papà, cosa fai al lavoro? Questa domanda così semplice è sempre più considerata dalle aziende internazionali, che organizzano giornate aperte e iniziative per coinvolgere anche le famiglie e in particolare i più piccoli. In questo ambito si colloca il contest natalizio di Sirap Italia, lanciato nel mese di novembre e dedicato proprio ai figli dei dipendenti. Il punto di partenza è lo spot aziendale 2015 (visibile su sirap.com), con personaggi realizzati con i materiali aziendali, che potranno rappresentare l’azienda anche nei prossimi comunicati. Da qui la sfida dedicata agli under 16: trovare un nome adatto per i due personaggi, maschio e femmina. 90 gli iscritti, che hanno ricevuto anche un kit di materiali per le loro creazioni 3D. I risultati hanno confermato che la fantasia dei giovanissimi non ha confini. Negli open day del periodo natalizio, le sedi Sirap sono state abbellite da lavori ben fatti e ricchi di dettagli: dal presepe alla Tour Eiffel, dall’aereo al campo da calcio fino addirittura al lago dei cigni. Ma sono stati esposti anche quadri, puzzle e molti altri oggetti, che hanno reso orgogliosi tutti i “Sirap”, genitori e non. E i nomi? Anche qui la parola d’ordine è stata creatività, al punto che i vincitori sono stati decretati dalle votazioni dei bambini stessi. Ed è con vero piacere che presentiamo i due personaggi Sir Ap e Lady Pack, creature che sintetizzano nel loro nome il valore dei prodotti Sirap e del lavoro di tutti i collaboratori. Con il loro ingegno spontaneo, i più giovani ci hanno insegnato che c’è nobiltà in ogni oggetto, quando è realizzato con cura, attenzione all’ambiente e alle esigenze di chi lo deve utilizzare. Tantissimi complimenti ai ragazzi, che hanno partecipato con entusiasmo contagioso e abilità sorprendenti, accese dal contest come una scintilla al momento giusto. Anche questa volta, Sirap è stata more than packaging. 

Back